Sarà colpa del Cinema, della TV, della qualunque (perché la colpa è sempre degli altri, ricordiamocelo), ma uno dei tanti sogni chiusi in quel cassetto straripante all’angolo della mia vita è, da sempre, il NATALE A NEW YORK.

E mettiamoci il caso, il destino, la Nina, la Pinta e la Santa Maria ma, soprattutto, mettiamoci due fantastici genitori, che quel cassetto si è aperto ed un sogno avverato. E come tutti i sogni, per realizzarli ci vuole impegno e una buona dose di fortuna (chiamiamola così, ma per me è sempre e solo fattore C). (altro…)