Disney World, where dreams come true!

Magic Kingdom attrazioni

Dopo Disney Paris e Disneyland in California pensavo avessimo esagerato a dedicare più giorni alla città di Orlando. Che poi, siamo sinceri, la città vera e propria non l’abbiamo neanche vista. Pensavo che dopo il primo, dopo il secondo molto simile al primo (anche se più grande), anche il terzo sarebbe stato simile al secondo che è simile al primo. Sbagliato! Ad Orlando tutto è Disneyano, anche i waffle della colazione.

Orlando Waffle Topolino

Il Disney World di Orlando è fantastico. Non un solo parco, ma 6 parchi: Magic Kingdom, Epcot, Disney Hollywood Studios, Animal Kingdom, Disney’s Typhoon Lagoon e Disney’s Blizzard Beach Water Park.

E’ possibile acquistare un biglietto che consente l’accesso in tutti i parchi  (tranne i due acquatici) in più giornate. Assolutamente necessario visto che è impossibile visitare tutto in un solo giorno. Forse è impossibile anche visitarne uno solo in un solo giorno. Sì, perché le attrazioni sono tante e la coda da fare per ciascuna di esse anche. Certo, per alcune attrazioni, è possibile usufruire del saltacoda così da evitare di sprecare tempo inutile. Dedicherò il prossimo post sui viaggi sull’utilizzo dell’app e del fast pass.

In tre giorni siamo riusciti a visitare 3 parchi, Magic Kingdom, Epcot e Animal Kingdom. Agli Studios non siamo andati perché è un parco non propriamente adatto ai bambini (e noi eravamo già stati agli Universal Studios di Los Angeles) e i Parchi Acquatici non erano compresi nei nostri tickets.

MAGIC KINGDOM

Magic Kingdom

Il Parco per eccellenza, il più amato dai bambini, quello con il castello delle principesse. A Julia è piaciuto tanto, talmente tanto che ci siamo andati ben due volte in due giorni diversi. Magic Kingdom è diviso in aree tematiche: all’ingresso si trova la piazza Main Street USA, poi Frontierland, Liberty Square, Fantasyland e Tomorrowland.

Magic Kingdom Spettacolo

Ha giostre adatte anche ai bambini più piccoli, non troppo pericolose ma, assolutamente, affascinanti e ben fatte. Tanta musica, tanti colori e poi ci si diverte con loro… Winnie the Poo, la Sirenetta, Aladin e tanti altri.

Topolino
Pippo
Minnie
Elsa di Frozen

E possibile scattare foto con i vari personaggi Disney, decisamente educati e molto gentili. Nell’arco della giornata è possibile assistere al bellissimo spettacolo al castello delle Principesse. Spettacolo che si tiene ad orari precisi più volte al giorno e che si conclude con una sfavillante esplosione di fuochi d’artificio.

EPCOT

Un Parco dedicato agli adolescenti, dove è possibile sfidare la velocità e la gravità, dove si respira creatività e immaginazione. EPCOT (Experimental Prototipe Community of Tomorrow) è un’utopica città del futuro progettata da Walt Disney a partire dagli anni sessanta. Si viene accolti all’ingresso dalla grandissima sfera geodetica che è anche una delle principali attrazioni del parco, la Spaceship Earth. 

Epcot Sfera

 Questo parco è diviso in due aree tematiche: Future World (un viaggio verso le tecnologie del futuro) e World Showcase (una sorta di fiera permanente con ristornati a tema dei vari Paesi rappresentati). Un Parco ben fatto, ma adatto più agli adolescenti che ai bambini. Tranne la casa dove abbiamo incontrato Elsa e Anna di Frozen non c’era molto per Julia, così abbiamo deciso di andar via prima del tempo.

ANIMAL KINGDOM

Un Parco dedicato alla flora e alla fauna specificatamente creato per i bambini. Una sorta di Zoo Safari grandissimo.

Animal Kingdom Giraffa

Qui i bambini possono vedere da vicino gli animali liberi. Bellissima è l’attrazione del safari. In sella ad una grande jeep ci si addentra in una sorta di giungla e poi savana per trovarsi faccia a faccia con giraffe, rinoceronti, elefanti… tutto veramente molto bello.

Animal Kingdom rinoceronte

Julia è rimasta decisamente soddisfatta. Anche in questo parco alcune attrazioni sono rivolte a bambini più grandi però anche i piccoli si divertono tantissimo. Come tutti i Parchi Disney è possibile incontrare i vari personaggi famosi come Topolino, Minnie e tanti altri che sono sempre gentili e disponibili a scattare foto su foto.

Vi consiglio di dedicare alla città di Orlando e ai suoi Parchi almeno 3 giorni così da riuscire a visitare tutto senza corse. E’ possibile acquistare dei tickets che permettono di accedere ai 4 Parchi della Disney più volte al giorno e per più giorni, cambiando anche Parco nella stessa giornata. Noi abbiamo acquistato questi tickets validi per tre giorni e, durante la stessa giornata, abbiamo avuto la possibilità di cambiare Parco passando da Epcot ad Animal Kingdom. Il parcheggio costa $20 al giorno ed è valido tutta la giornata anche cambiando il Parco e, quindi, il parcheggio. Per spostarsi tra i vari Parchi bisogna prendere l’auto o la navetta gratuita messa a disposizione dalla Disney.

Comments

comments