2016

Oggi è il primo giorno del nuovo anno e che vuoi fare, i buoni propositi per il 2016 non li vuoi stilare?

Ultimamente non potevo aprire facebook, instagram and co. e non avere stampato davanti agli occhi il “best of 2015” di mille persone e non pensare che più che best of il 2015 mi ha messo davanti tante bestie off. Chiariamo, non parlo di animali (li adoro e non rientrano in questa categoria), non parlo di tutte le persone che conosco (ma una buona parte si) e sicuramente parlo di molti eventi che ho dovuto affrontare in questo anno e che hanno messo a dura prova la mia pazienza (quale pazienza si chiederanno alcuni. Non vi preoccupate che ne ho ed anche tanta).

Bene, per una volta voglio mettere nero su bianco e con tanti testimoni i buoni propositi per il 2016 o comunque ciò che dovrei fare, la famosa “TO DO LIST” (il 31 dicembre vedremo quali avrò effettivamente spuntato)…

  1. Dedicare più tempo a mia figlia. Non che ora non lo dedichi, però sono stata troppo bloccata dal lavoro per stare con lei in maniera completa e serena. Fino ad oggi ho puntato sulla qualità del tempo trascorso con lei, da adesso in poi cercherò di aggiungere la quantità.
  2. Volermi più bene. Non che non me ne voglia, però ci sono giorni in cui mi abbrutisco e rimango chiusa in casa in pigiama a sognare una vita che non riesco a raggiungere (chiamatemi tranquillamente Bridjet). Spesso apro l’armadio e metto la prima cosa che incontro con la propabilità di uscire con due paia di pantaloni senza la maglietta.
  3. Raggiungere la vita che sogno e riordinare l’armadio. Bene, uscire dal mio guscio di tristezza/paranoie/tutti ci riescono ed io no e andare a conquistarmi ciò che merito. Riordinare l’armadio (leggi buttare le mille cose che ho acquistato e mai messo) così da conquistare il mondo con un look degno per l’occasione.
  4. Fare più cose in coppia. Presi dai mille impegni lavorativi e personali stiamo perdendo il valore della vita a due. La frase “il figlio cambia gli equilibri in una coppia” è una gran dura verità.
  5. Dare via lo scooter ed acquistare un’auto. Lo so, non mi è mai interessato avere un’auto perché io preferisco camminare e al massimo girare con lo scooter (anche con la pioggia più tremenda e anche con la neve). A Roma non si può girare in auto, in qualsiasi ora del giorno e della notte deiciderai di uscire incontrerai altre mille persone che hanno avuto la tua stessa idea ti ritroverai imbottigliata nel traffico (a Roma si sa quando si esce, ma non quando si arriva), per non parlare del parcheggio (spesso ho fatto talmente tanti giri dell’isolato che poi ho deciso di tornare a casa parcheggiare, prendere la metro e raggiungere nuovamente la destinazione). Perché allora la sto mettendo tra le cose da fare nel 2016? Perché in scooter non posso mettere il seggiolino per JP e non saprei come portarmi dietro il passeggino (beh, forse lo potrei agganciare lateralmente tipo sidecar). Non posso continuare a chiedere passaggi oppure poter fare un giro al centro commerciale solo se il coinquilino è in casa.
  6. Rendere più mia la casa. Cioè? Cioè, non mi è mai piaciuto spendere soldi per arredare in maniera perfetta una casa in affitto, preferisco il minimo indispensabile in attesa di poter acquistare la MIA casa. Ma visto che per acquistare una casa a Roma (per non parlare della mia zona poi) non basterebbe la donazione di tutti i miei organi, diciamo che ho un po’ accantonato questo sogno (un po’ accantonato e non chiuso definitivamente nel cassetto dei sogni morti e sepolti con tanto di chiave gettata nel Tevere). Quindi pian pianino casetta avrà una nuova veste.
  7. Acquistare un nuovo pc. Sono anni che ci pensiamo e ci ripensiamo, prima si poi no poi si poi nuovamente no e vediamo il 2016 se si chiuderà con un si o con un no. Parlo dell’iMac, MacBook Pro, MacBook Air. Sono anni che a forza di indecisioni rimandiamo l’acquisto. Ora diciamo che è quasi necessario l’acquisto di uno dei tre perché per lavoro ne abbiamo bisogno.
  8. Grandi novità per talemadretalefiglia. Voglio essere più presente nel web sia con il blog sia con il canale youtube. Ecco, per quest’ultimo devo cercare di vincere un po’ la mia timidezza (all’inizio sarò impacciata come una bimba alle prese con i suoi primi passi poi spero di andare più spedita).
  9. Dedicare più tempo ai miei hobby. Ho tanti hobby che non riesco a portare avanti come dovrei. Ultimamente mi sono appassionata allo stile shabby ed ho iniziato a shabbare ogni oggetto presente in casa (si, anche il coinquilino se ve lo stavate chiedendo), ma adoro anche cucinare, ricamare, fare l’uncinetto ed il chiacchierino (diciamo che sono un po’ nonna inside) e poi disegnare e fare scrapbooking con Julia.
  10. Viaggiare. Last but not least viaggiare di più. E’ finito al decimo posto semplicemente perché non mi posso lamentare da questo punto di vista nei confronti dell’anno appena terminato che ci ha visti protagonisti di un tour stupendo negli USA. Diciamo che mi piacerebbe sfruttare qualche ponte per andare in Europa con il coinqui e la cucciola.

E voi quali THINGS TO DO avete in progetto per il 2016?

Comments

comments