Categoria: Mummy

Un buon non compleanno

 

IMG_0895

Mamma domani è il mio compleanno.

Ah si? E come vorresti festeggiare? Ma soprattutto quanti anni compi? (altro…)

Mamma, stasera dormo quì?

10001053_10205515410821686_1176876612122883397_o

Con un accenno di resistenza sei tornata a dormire nel tuo lettino, quel lettino che hai conosciuto dal primo giorno in cui hai messo piede in casa, quel lettino che ti è sempre piaciuto fino a quando hai capito che dormire con mamma è più bello. Il letto di mamma ha il suo fascino e non perché sia più grande perché, diciamocelo, tu dormi attaccata a me. (altro…)

Lavorare, lavorare, lavorare. Ma cosa perdiamo nel frattempo?

IMG_0638

Vivere per lavorare o lavorare per vivere? Ultimamente queste due frasi si intersecano in un turbinio di emozioni e condizioni che stanno mettendo a repentaglio la mia stabilità emotiva e vitale. Parliamoci chiaro, mi piace lavorare e quando non lavoro sento che mi manca qualcosa, ma ritengo che il lavoro non debba dettare le regole di vita di una persona. (altro…)

A spasso con Cocco

DSC_0035

Dopo una settimana fin troppo intensa, fin troppo lunga, fin troppo stressante, finalmente è arrivata la domenica. Questa volta non posso dire weekend perché il lavoro mi ha catturata anche sabato, ma la domenica ce la siamo goduta alla grande e fino alla fine. Villa Lazzaroni la mattina con tantissimi bambini e Villa Lais il pomeriggio sulle giostrine dopo aver gustato un gelato grandissimo che JP pian pianino ha terminato senza neanche sporcarsi. (altro…)

Sarò sempre con te

DSC_0006

Quando ero incinta mi capitava spesso di andare a fare baby shopping e nella mia lista dei desideri c’era un baby monitor, ma non sono riuscita a trovare il prodotto adatto alle mie esigenze. Se avessi avuto tra le scelte lo smart baby monitor uGrow di Philips lo avrei acquistato immediatamente. Non un monitor che permette di controllare semplicemente il bambino da una distanza ravvicinata e basta, ma il Monitor con la M maisucola che non solo permette di controllare il bambino da una stanza all’altra ma da una parte all’altra della città anzi proprio da una città all’altra. Attraverso un’applicazione gratuita che si può scaricare su smartphone e tablet Android e iOs è possibile restare in contatto sempre con il monitor sia visivamente sia vocalmente. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: