Wow, due articoli in due giorni. Sono sconvolta anche io, non vi preoccupate. Non era mai capitato. OMG, sono emozionata. Va beh, finiamola qui perché non so se ricapiterà mai, quindi basta con le lusinghe e andiamo avanti.

Lo scorso anno iniziavo il 2018 in questo modo e, ad essere sincera, non era un modo sbagliato. Tanti buoni propositi la cui parola chiave era CAMBIAMENTO.

Il mio 2019 sarà caratterizzato dalle parole DETERMINAZIONE e REALIZZAZIONE.

Il nuovo anno avrà come obiettivo quello di non avere obiettivi. Cioè? Cioè non avere grandi obiettivi perché tanto non li porterei a termine. Ok, voglio essere sincera, degli obiettivi li ho e li avrò sempre (ovviamente) però non li farò diventare delle ossessioni.

Le ossessioni non portano a nulla di buono. Gli obiettivi, invece, quelli si che sono positivi. Quindi, bisogna avere degli obiettivi nella vita e non delle ossessioni.

Ho sempre desiderato diventare Qualcuno con la Q maiuscola, mi sono sempre posta dei macro obiettivi talmente tanto macro da non essere raggiungibili. Diventare la più xxx dell’universo, fare il più bel xxx del mondo etc etc…

Ho mai realizzato i miei tanto ambiziosissimi obiettivi? Ovvio che no! Sono sempre rimasti lì perché erano rigidi obiettivi che mi ero autoimposta, direi anche autoinflitta (tanto sapevo che non li avrei mai raggiunti.

Erano obiettivi e non sogni, erano nella testa e non nel cuore.

Nel 2019 vorrei ragionare con il cuore per realizzare (o almeno cercare di farlo) i miei sogni. Non li lascerò più chiusi nel cassetto, non li farò ammuffire. Li accarezzerò, li coccolerò, li vedrò crescere e realizzarsi.

Madrid Parco Warner Bros

E mentre li vedrò realizzarsi pian piano sotto i miei pensieri, plasmarsi sotto le mie mani, mi dedicherò a quegli hobby che ho abbandonato da tempo. Ecco, una cosa che so fare benissimo è abbandonare ciò che mi fa stare bene (10 e lode per me).

E tra qualche vestito cucito per le Barbie, qualche creazione al chiacchierino, qualche accessorio all’uncinetto, qualche ricetta, e qualche disegno (ma la mia giornata di quante ore dovrà essere?), dedicherò il mio tempo a viaggiare (ciò che, forse, so fare meglio), a scrivere (ciò che ho sempre fatto fin da quando ero piccola) e a studiare perché nella vita bisogna sempre studiare per migliorarsi.

Quindi mi vedrete più attiva? Non lo so, però è quello che vorrei fare.
Mi vedrete più costante? Ci proverò perché, come avrete capito, i sogni sono tanti e i progetti anche di più.

Il 2019 non sarà l’anno del dimagrirò 10 kg, ma sarà l’anno del mangerò sano e farò attività fisica, magari anche yoga. Avrò l’ossessione di dimagrire? No e chissà, magari dimagrirò anche.

Il 2019 non sarà l’anno del sfonderò nel web, ma sarà l’anno del mi impegnerò ad essere costante, creativa e innovativa nel web. Avrò l’ossessione del successo? No e chissà, magari la gente inizierà a conoscermi.

Il 2019 non sarà l’anno del mi preoccupo del giudizio altrui, ma sarà l’anno durante il quale dedicherò del tempo a me stessa e a ciò che mi farà stare bene. Sarà la decisione giusta? Credo proprio di si.

Voi siete pronti ad affrontare il nuovo anno nel migliore dei modi? Avete stilato qualche lista dei desideri?

Buon 2019 e, ricordatevi, dreams come true

Comments

comments