IMG_8399
Sex and the city…

Dopo una doccia veloce ed una lenta colazione da SB siamo pronti per la lunga giornata. Oggi andremo verso il Greenwich Village. Perfetto, una volta pronti ci dirigiamo a piedi sulla 7° Avenue verso la parte sud e veniamo subito avvolti dalla magia di Manhattan con il New York Time Office che ci fa sentire dei giornalisti di successo. Mia madre è andata a fare un provino, ma non è stata presa però è uscita abbastanza sorridente dall’edificio. Forse le avranno detto… “Le faremo sapere”… Subito dopo incontriamo il Madison Square Garden dove si disputano grandi match dell’NBA, incontri di wrastling ed eventi molto importanti tra cui concerti e convention dei maggiori partiti politici americani. Passiamo davanti al famoso Chelsea Hotel, uno storico hotel di New York situato al 222 West 23rd Street tra la Seven e l’Eight Avenue. Fondato nel 1884, è principalmente conosciuto per aver ospitato per lunghi periodi di tempo scrittori, musicisti e artisti in genere tra cui Bob Dylan, Janis Joplin, Patti Smith, Leonard Cohen, Arthur C. Clarke, Dylan Thomas, Sid Vicious (dove nella stanza numero 100 la notte del 12 ottobre 1978 fu trovata uccisa la sua fidanzata Nancy Spungen), Robert Mapplethorpe e una serie di artisti legati ad Andy Warhol e alle sue Factories. Purtroppo l’edificio è in ristrutturazione ed abbiamo potuto vedere ben poco, tra le altre cose non fanno neanche accedere alla hall se capiscono che sei un semplice turista curioso. Siamo poi giunti a Madison Square Park, un piccolo giardino veramente molto curato. Proseguendo il nostro tour abbiamo fatto una dolce sosta da Magnolia Bakery nel West Village, tra 11th St e Perry St. Parliamo di un locale non troppo grande dove i dolci sono veramente molto buoni. Noi abbiamo optato per un cupcake alla vaniglia che abbiamo veramente apprezzato, una pasta morbidissima ricoperta da una crema al burro un po’ troppo dolce per i miei gusti (però non così eccessivamente dolce comequella di Buddy a Las Vegas), ma talmente soffice da sciogliersi in bocca. All’interno si possono acquistare anche dei simpatici gadgets ed io sono, ovviamente, uscita con il mio piccolo acquisto (due shopping bag). Nel perfetto stile “Sex and the city” abbiamo gustato il piccolo dolce passeggiando su Perry Street fino ad arrivare all’appartamento di Carrie che si trova al civico 66. Continuando la passeggiata ci siamo poi trovati catapultati, senza rendercene conto, nel set di “Friends” e non poteva di certo mancare una foto con il mitico locale dei tanti incontri dei coinquilini più famosi di Manhattan, esattamente all’angolo tra Bedford Street e Grove Street.  Nella stessa strada, al numero 75, si trova la casa più stretta di tutta New York City, appena due metri e ottantanove centimetri in larghezza e 13 metri in lunghezza. E’ una townhouse, cioè una palazzina unifamiliare a 3 piani, resa famosa anche dalle diverse celebrità che, negli anni, hanno abitato proprio in questa casa: Cary Grant è uno di questi. Abbiamo pranzato da Morandi sulla 211 Waverly Pl, uno dei migliori ristoranti italiani nel Village. Riposati e con la pancia piena abbiamo ripreso il nostro cammino verso la 5th Ave salendo verso Central Park. Abbiamo fatto merenda nel piazzale centrale della NY Public Library sulla 5th Ave and 42nd St per poi andare al Rockefeller Center, all’Aber Crombie Store purtroppo senza modelli ed infine da FAO Schwarz, il mitico negozio di giocattoli sulla 767 5th Ave, New York. Questo indirizzo rimarrà nella storia perché, purtroppo, i bambini non potranno più andare da FAO sulla 5th Ave ad acquistare peluche ed altri giochi. Fortunatamente siamo riusciti a portare Julia nel regno dei peluche, a fare le foto con un simpaticissimo ragazzo vestito da soldatino e ad acquistare un grazioso peluche a forma di orso con la divisa del negozio che teniamo gelosamente sistemato nel lettino. Stanchi, ma felici per la bellissima giornata siamo tornati in hotel per un piccolo riposino prima della cena. Decidiamo di cenare nuovamente da Jonh’s Pizza, il locale dove siamo stati la prima sera e dove abbiamo mangiato una buona pizza. Prima di andare a dormire abbiamo fatto gli ultimi acquisti della giornata, souvenirs acquistati nei vari negozietti lungo la strada e poi tappa da Aeropostale dove vendono abbigliamento per ragazzi a prezzi contenuti, sullo stile di Hollister. Finalmente in hotel ci mettiamo a dormire, siamo stanchissimi. Io, come sempre, dormo con Julia abbracciate strette strette insieme anche all’inseparabile Teddy. Nulla potrà separarci, fino a quando… BOOM!

DSC_0184DSC_0183DSC_0187DSC_0188

Madison_Square_Park_NYC_parks
Madison Square Park
DSC_0213
West Village

DSC_0214

DSC_0190
Magnolia Bakery nel West Village

 

DSC_0194

DSC_0202
Carrie’s House

DSC_0196

DSC_0216
sul set di Friends
IMG_8400
Aspettando Joey
IMG_8405
Grove Court

IMG_8410

DSC_0226
NY Public Library
DSC_0235
Rockefeller Center

DSC_0237

DSC_0223
Flatiron Building

DSC_0229

DSC_0241
FAO Schwarz

 

Comments

comments