Oggi parliamo di un argomento comune a tante di noi (anche uomini), direi quasi a tutte. Di quale argomento si tratta? Siete curiose? Ok, ve lo dico.

Oggi parliamo di ex!

Che fine avete fatto? Tornate, non siate impaurite. Parliamo di miei ex che poi potrebbero anche essere vostri. Qualcuna di Roma? Ma dai scherzo. Intendo che una categoria tra queste l’avrete frequentata anche voi. Non posso essere l’unico caso clinico del mondo!

ex fidanzati

1) IL BELLO, QUASI PERFETTO, MA PER ME è NO!

Avete presente quei ragazzi carini, gentili, premurosi, presenti… insomma, quelli pesanti. Ecco! Uno dei miei ex. Prima telefonata da pseudo fidanzati, una di quelle telefonate con il telefono fisso (ve lo ricordate?), che bisognava in una parte della casa per non farsi sentire. Bene, mentre lui parla di futuro (non erano passate neanche 24 ore dall’inizio), io inizio a provare un senso di orticaria acuta. Non sono molto brava con i legami duraturi. Dicevo… mentre lui parlava di futuro, io interrompevo il presente.

Sì, ci siamo rincontrati per caso. Sì, penso ancora che possa essere quasi perfetto (ovviamente non per me) e se volete, fatevi avanti ragazze. E’ un buon partito.

2) IL TOY BOY

Sono stata tra le prime ad aver lanciato la moda del tot boy. E quando l’ho fatto, la differenza dell’età si notava e anche troppo aggiungerei. Io era una diciottenne alle prese con la patente e la voglia di libertà che solo i diciottenni sanno apprezzare. Lui era un sedicenne ancora con regole troppo rigide. Andavamo a scuola insieme ed è durata fino a quando non ho iniziato l’università. Mi è dispiaciuto lasciarlo, ma era inevitabile.

Sì, ci siamo rincontrati per caso. Una scena fuori dal comune. Io pietrificata sul mio scooter nel bel mezzo di una retata della polizia (non per me, ovviamente) e lui che passeggiava con la sua ragazza. Avete presente quelle scene da film che lui guarda lei mentre lei cerca di nascondersi nel bauletto? Bene, eravamo noi. “Donatella?!” – “Oh, ciao. Stavo cercando una cosa.”

Fortunatamente sono stata salvata dalla scena imbarazzante e dalla scena pericolosa grazie alla prontezza di un negoziante che mi ha presa e gettata nel suo negozio. GRAZIE ANCORA MIO SALVATORE!

L’ho cercato su Facebook, giusto per fare due chiacchiere, ma non vuole saperne niente di me. Va beh, scelta sua. A questo punto, non so se ve lo consiglierei.

3) IL PULCIARO

Per chi non fosse di Roma, “pulciaro” significa estremamente tirato di soldi. Insomma, io capisco facciamo “alla romana” cioè che ognuno paga per sé, ma non che io devo pagare per entrambi e sempre. In pratica, all’arrivo del conto lui andava in bagno ed usciva solo dopo che avevo pagato. A costo di fare mattina all’interno del ristorante. Secondo me, mi aveva messo una telecamera addosso.

Lui lavorava e io studiavo. Ok, facevo la promoter/hostess nei weekend, ma non ero ricca. Lui aveva la scusa del non aver prelevato al bancomat mentre io avevo sempre dei contanti con me. Ovviamente ci siamo lasciati, non ricordo chi ha lasciato chi… boh, forse io perché avevo terminato i soldi 🙂

No, non ci siamo rincontrati. Aspettate, ora che penso l’ho rivisto una volta, all’interno dello stadio. Ho fatto finta di nulla. Però lui mi ha chiesto l’amicizia su Facebook, mi ha riempito di domande e poi mi ha cancellata. Va beh, non tutti possiamo essere normali.

Questo ex non ve lo consiglierei.

4) IL GELOSO

La gelosia può far piacere, ma quando è troppa… two balls!!! Dovevo studiare da lui, anche perché a casa mia era impossibile. Telefonate su telefonate e meno male che non esisteva whatsapp! Monitorava quanto tempo stavo in palestra e, poverino, ci stavo una vita. Nel weekend lavoravo e lui faceva il palo accanto a me. Ok, non ha mai dato fastidio, però…

Sapete come è finita? Il geloso credo avesse un’altra. Non fidatevi mai del troppo geloso, nasconde qualcosa. Che poi, come faceva ad avere un’altra se stava sempre attaccato a me?!? Molto bravo.

Sì, ci siamo rivisti per caso. Mi ha tagliato la strada in scooter. Non l’ho insultato solo perché non volevo mi riconoscesse. Ovviamente mi ha riconosciuta. Ovviamente ci siamo ignorati.

Anche questo ex non lo consiglierei.

5) IL CONVINTO

Lui è bello, lui tutte lo vogliono, lui diventerà famoso, lui veste firmato, lui …, lui …. Avrete capito che lui ama solo se stesso. Non posso dire sia finita perché credo non sia neanche iniziata.

No, non l’ho più rivisto. E neanche ci tengo a rivederlo.

No, non ve lo consiglierei assolutamente. Anzi, se lo incontrate evitatelo!

E i vostri ex a quale gruppo appartengono?

Comments

comments