Lo scorso anno non avevo fantasia, non avevo tempo, ma avevo soldi da buttare. Si, proprio da buttare! Ho creato per Julia un Calendario dell’Avvento un po’ bruttino, ma con tantissimi giochini acquistati in edicola. Avete presente quelle maledettissime bustine tutte colorate, messe lì a caso che poi caso non è, quelle che i bambini appena le vedono “Mamma, me la regali. Ti prego, dai.” e il tormentone va avanti fino a quando l’esaurimento nervoso è alle porte e tu decidi di andarle a prendere quando ormai sei già esaurita? Si, 24 bustine colorate dai € 2,90 in su. Un piccolo bottino, altro che video hall. E poi? E poi ora giacciono in qualche discarica. Sì, perché la mia dolce baby, la bimba che tutti adorano, li ha distrutti tutti. I carrelli della spesa sono durati, letteralmente da Natale a Santo Stefano. Se solo ci ripenso… devo stare calma, devo stare calma!!!!

Questa volta ho deciso di fare un Calendario dell’Avvento decisamente low cost. Un riciclo creativo, un DIY da fare con lei. Nel video sottostante la nostra piccola opera d’arte. Non sarà perfetta per molti, ma per noi è molto più che perfetta. Ricordate la pubblicità di una nota casa d’auto? Nessuno è perfetto, questo era il messaggio. Beh, proprio così!

Sul sito www.italiachemamme.it  potrete scoprire molto di più, soprattutto un divertentissimo racconto.

E a casa vostra quale Calendario dell’Avvento è presente? Fatemelo sapere nei commenti.

Comments

comments