2 maggio… Alcatraz e San Francisco

2 maggio – Ore 2.30 mi sveglio la prima volta, navigo su internet e poi crollo nuovamente. Ore 5.15 mi sveglio la seconda volta, mi guardo attorno, non capisco dove sono e crollo. Ore 5.45 la sveglia definitiva. Apro gli occhi, sento Julia accanto e realizzo… San Francisco, wow sono proprio a San Francisco! JP si sveglia, mi abbraccia, la vedo strana…mmmmmm, ti prego dimmi di no, dimmi di no, dimmi di no… 38,5! Cavolo, iniziare la giornata, la vacanza così non si può!! Perfect, non dobbiamo entrare nel panico. No Panic! “Massi, svegliati, muoviti! Julia ha la febbre, dobbiamo darle il latte per poi metterle la supposta!” Doccia super veloce, di corsa da Starbucks… 4 pseudo cappuccini, 4 cornetti ed il latte per JP $ 26… non male… Più veloci della luce torniamo in camera e diamo la tachi alla piccola malata. Veramente no panic 😉 Tour della giornata… Alcatraz e poi giro in città… Cosa facciamo? Andiamo nonostante la febbre? E se sale, se facciamo danni? (altro…)

Pronti, partenza… USA

Luci ovunque

Organizzare un viaggio è sempre una bellissima emozione, soprattutto quando il viaggio in questione ti porterà in un luogo magico, al quale si è particolarmente legati. Il tutto è iniziato la scorsa estate, con la proposta da parte dei miei di tornare in America tutti insieme cercando nei mesi di separazione alla partenza di individuare l’itinerario perfetto per noi. Dopo mesi di studio su internet il nostro viaggio ha iniziato a prendere forma e l’attesa dell’ultimo mese è stata ancora più carica di emozioni.

(altro…)

Dalle Cascate del Niagara alle Cascate delle Marmore

DSC_1047

Dopo aver visto da vicino, da molto vicino, le cascate del Niagara non avrei mai pensato di poter rimanere a bocca aperta davanti alle cascate delle Marmore ed invece…

Dopo una settimana di febbre tra i 37 della mattina ed i 39,7 della sera sembra che Julia sia ferma da due giorni sui 36,5. Decidiamo quindi di confermare il nostro weekend umbro prenotato mesi prima. Viaggio in macchina tranquillo, arriviamo a Montefranco dove abbiamo l’hotel ed, ovviamente, JP con la febbre. Ormai non possiamo tornare indietro per non farle fare troppi sbattimenti quindi, nei limiti del dovuto, cerchiamo di trascorrere le due giornate. Pomeriggio a Spoleto, vicoletti molto carini, veduta dalla rocca molto bella, ma mi sono rimasta un po’ delusa dalla vita locale.

(altro…)

Pasqua 2015

DSC_0022

Rivivere la Pasqua con gli occhi di un adulto e l’animo di un bambino mi ha fatto comprendere la magia che c’è nell’aria, la gioia nello scartare le uova, la curiosità nel vedere cosa si trova al loro interno. Ricordo ancora, quando ero piccolina, quanto mi piaceva decorare le uova sode insieme a mia nonna ed i miei cugini. Si creavano magnifici pulcini con il cotone colorato da mettere sulla tavola la domenica mattina per la tradizionale colazione di Pasqua. A casa di mia nonna la tavola stracolma di uova, cioccolato, salame, torta pasquale, pane… mangiare fino a stare male. Al termine della colazione noi piccoli di casa scartavamo le uova ed iniziavamo a giocare con le sorprese trovate all’interno.

(altro…)

Una serata tra mamme

image

Da qualche parte su internet ho letto il termine womam, l’unione tra la parola woman e la parola mum italianizzata in mam. Mi è subito piaciuto questo termine perché in fondo è proprio così, arriva un punto nella nostra vita in cui il ruolo di mamma tende ad assorbire completamente le nostre giornate, ma rimane comunque la voglia di essere donna. Prima lo shopping era tutto per noi, giornate interminabili con le amiche nei centri commerciali per acquistare trucchi, vestiti e scarpe. E poi inizia il baby shopping ed iniziamo a sognare ed immaginare i nostri piccoli vestiti stilosi o casual o sportivi. A volte però può capitare di rimpiangere quei momenti con le amiche in cui si parla di tutto, in cui le sane risate la fanno da padrona. Non avrei mai immaginato di rivivere una serata tra ragazze con delle nuove amiche conosciute casualmente su facebook. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: